venerdì 2 settembre 2011

< Positive eating > Spremuta di agrumi




E’ un po’ imbarazzante introdurre questo post: ..fare una spremuta di agrumi non ha certo bisogno di preparazioni ed istruzioni dettagliate.

Ciò che volevo condividere con voi, preannunciandolo attraverso questi titoli  < positive >, non sono delle ricette particolari, ma delle interessanti informazioni che ho appreso durante le mie letture di quest’estate sugli alimenti salutari che si prendono cura di noi.

Vado al dunque e vi riporto quanto ho appreso trascrivendo i punti più salienti tratti dal libro “I magnifici 20” di Marco Bianchi (Ponte alle Grazie), quelli che secondo me dovrebbero indurvi a fare la scorta di arance.
Gli agrumi sono i frutti più ricchi di vitamina C, ingrediente essenziale per elevare il livello di epinefrina (adrenalina) e norepinefrina (noradrenalina) nel cervello, cioè dei neurotrasmettitori che ci permettono di mantenere l’attenzione, ci rendono agili, reattivi e svegli.
La vitamina C è tra i più importanti antiossidanti e nutraceutici. Oltre ad essere utile per la salute e per le difese immunitarie (difendendo l’organismo dalle malattie da raffreddamento: influenza, raffreddore, bronchite), è anche un valido aiuto per mantenere elastica e giovane la pelle, combattere le rughe e schiarire le macchie cutanee. Ha inoltre un’azione rinforzante per i capillari venosi e le pareti cellulari, favorendo la circolazione.
Nelle arance, oltre alla vitamina C, tra gli antiossidanti più presenti, ci sono le antiocianine che sono molto utili anche per proteggere la vista.
E’ emerso inoltre anche l’effetto dell’arancia come alimento di protezione contro il cancro; questo grazie al contenuto elevato di polifenoli e terpeni che hanno la capacità di bloccare la crescita di cellule tumorali.

..Potete immaginare come il rito della spremuta mattutina non abbia tardato ad entrare a far parte delle buone-abitudini-da-prendere..
Con un occhio ancora chiuso, l’inizio della giornata si arricchisce di nuovi gesti e nel giro di una manciata di minuti e qualche piccolo sforzo di coordinamento muscolare, due MUG di un mix di arancia e pompelmo rosa vengono preparare e servite a completamento della colazione.
Una premura che racchiude in sé un gesto profondamente salutare.

..Che ne dite di adottare questi frutti come amici-del-cuore delle vostre prossime colazioni?

4 commenti:

Wennycara ha detto...

Assolutamente sì, già adottati!
Sono felice che tu abbia deciso di introdurre l'etichetta : non dare niente per scontato perchè, anche scrivendo di una semplice spremuta, le notizie e le informazioni che trasmetti sono utili ed importanti. Trovo oltretutto che il lasciare le coordinate del testo sia spia dell'animo da ricercatore... encomiabile :)
Una domanda: so già per certo che non sempre avrò modo di preparare la spremuta seduta stante, credi che preparata la sera prima in abbondanza e messa in frigo possa andare bene uguale? Un pò come caricare la caffettiera prima di andare a letto, così che la mattina devi soltanto accenderla :)
{lo so, lo so. E' una cattiva abitudine non dare alla colazione il giusto tempo, ma purtroppo la situazione è quella che è :\}.
Buon sabato,

wenny

la sissa ha detto...

@Wenny: ..grazie, sei molto carina, e son contenta ti sia piaciuta l'idea di introdurre in modo più specifico il contenuto del post. Come ti capisco.. Al mattino faccio fatica anche io a coordinare tempi e energie....... Mi è d'aiuto, in questo caso, lo spremi agrumi elettrico, un regalo che ho apprezzato immensamente!
Ma veniamo a noi, il libro parla chiaro: "la spremute va consumata entro 20 minuti, tempo dopo il quale le proprietà salutari e benefiche della vitamina C cominciano a diminuire fino a quasi scomparire un'ora e mezza dopo che il frutto è stato spremuto". Quindi, meglio consumare un frutto appena sbucciato in un altro momento della giornata, che una spremuta senza proprietà. Son contenta della domanda, così mi hai dato modo di approfondire il post!
Bacini e buona domenica :)

Irma ha detto...

Ciao! Ho trovato adesso il tuo blog e mi piace molto!
Anche io sono una fan dei libri di Marco Bianchi! :))
ciao
Irma

Wennycara ha detto...

@la sissa: ecco, quello che temevo :(
Mi porterò dietro un'arancia :)
Un abbraccio,

wenny