martedì 3 aprile 2012

Vegan banana bread

La pubblicazione di questa ricetta è stata resa possibile da una perspicace pensata fatta al primo assaggio del dolce ("mmMMmmmmm......") sfornato la sera prima, mentre mi predisponevo, nel week-end, a preparare la colazione maneggiando tazze e barattoli di latta del tè, arance da spremere.
Qualche scatto mattutino al risveglio, quindi, ancora insonnolita, confidando che i cinque-minuti-cinque del più dormiglione della famiglia si prolungassero oltre per permettermi di dedicare qualche minuto all’imbastitura del set, hanno reso possibile questo post.
Perché sì, questo plumcake è proprio buono, profumato e morbido.. tanto da non faticare ad imporsi come goloso protagonista della giornata..

La ricetta è tratta dal libro ‘Mai dire gola’ Ed. La Sana Gola – Martin Halsey.




Ingredienti:

- farina semi integrale tipo 1: 2 cup
- banane ben mature: 2
- olio di semi: 60 gr (ricetta originale: 1/3 cup)
- sciroppo d’acero: 110 gr (ricetta originale: ½ cup)
- latte di riso: ½ cup
- noci spezzettate grossolanamente: ½ cup
- uvetta sultanina: ½ cup
- lievito in polvere: un cucchiaio
- vaniglia in polvere: 1 cucchiaino
- cannella in polvere: 1 cucchiaino
- cardamomo in polvere: ½ cucchiaino
- sale: un pizzico

Procedimento:

mettere l’uvetta a rinvenire in una tazza di acqua tiepida.
Setacciare in una ciotola la farina, il lievito, le spezie ed il sale.
Radunare in un’altra ciotola gli ingredienti umidi (sciroppo d’acero, olio di semi, latte di riso) e miscelare molto bene gli ingredienti tra loro. Aggiungere le banane precedentemente schiacciate con una forchetta e mescolare bene.
Versare, poi, gli ingredienti liquidi nella terrina degli ingredienti secchi ed amalgamare lentamente l’impasto con una spatola, aggiungendo anche le noci (spezzettate grossolanamente) e le uvette (strizzate dall’acqua in eccesso, asciugate e leggermente infarinate): mescolare lentamente e fino a completo assorbimento della farina.
Trasferire l’impasto in uno stampo da plumcake precedentemente oliato.
Infornare a 180° per circa 40-45 minuti su forno già caldo o finché inserendo uno stuzzicadenti al centro fuoriesce asciutto.

A presto ;)

14 commenti:

Luisa ha detto...

Mi rivedo io nell'intento di preparare il set fotografico mentre mio marito mi guarda e chiede "fatto?posso mangiare?" .. La foto prima di tutto ;-))! Mi segno la ricetta.. Ottima xcuna colazione energetica!

Nadir ha detto...

Buono! l'ho fatto simile con uvetta e cocco, devo provarlo con le noci :)

donatella ha detto...

buono che dev'essere! mi trattengo sempre dal provare un banana bread perché ho paura che, proprio per le banane, dentro rimanga troppo umido... però tu, scorretta, mi ci metti le noci... non si fa<! secondo me la banana sta bene con le nocciole o con le noci più che con gli altri frutti secchi!
comunque, meraviglia di ricetta vegana, brava! me la segno!!!

la sissa ha detto...

@Luisa: in effetti, senza impazienza dei commensali si lavora meglio sulla foto. Però, non sempre è possibile. Per quel che mi riguarda la trovo giustificata rispetto al fine ultimo del -mio- blog e quindi cerco di non essere troppo assillante.
Buona giornata :)

@Nadir: in effetti è un dolce che si presta a diverse varianti. Il cocco lo apprezzo solo a piccolissime dosi, però devo dire che con il sapore della banana si sposa bene!
Buona giornata :)

@Donatella: guarda.., questo dolce non rimane umido (cosa peraltro che a me non dispiace). Non superare la dose delle due banane perché probabilmente avresti quell'effetto che non ti piace. La consistenza non è secca e asciutta ma nemmeno umida. Magari se hai degli stampi più piccoli (tipo muffin) puoi provare con mezza dose. ..E' un'idea, ecco!
Buona giornata!

sara ha detto...

Cercavo giusto in questi giorni la ricetta del Banana Bread...e arriva il tuo post, fantastico! bella ricetta, grazie!

la sissa ha detto...

@Sara: ne avevo viste diverse in rete, poi mi sono affidata a quella trovata nel libro, e non ho fatto male, salvo ritoccare, riducendo, qualche dose!
A presto!

Marianna ha detto...

ohhh il banana bread! sono in periodo di dipendenza da banane e questa casca proprio a pennello. Poi tutte le tue ricette che ho provato erano ottime, non vedo l'ora di assaggiarlo!

la sissa ha detto...

@Marianna: grazie Marianna mi fa piacere quello che mi dici e pensare che, in fondo in fondo, questo spazio oltre che ad essere una raccolta di pensieri e ricette per me può essere in qualche modo utile o piacevole per qualcun'altro. Comunque, se può rafforzare il tuo convincimento per la ricetta, aggiungo che, nel frattempo, lo ho già rifatto e che è (ri)venuto moolto buono. Quindi, vai tranquilla! ;)
A presto ed un abbraccio

Margot ha detto...

Cara, che dire... questo plum cake parla da solo. Così ricco e al tempo leggero come piace a me. I tuoi dolci incontrano sempre i miei gusti, sia nell'uso degli ingredienti che nella particolarità delle ricette. Non mi resta che provarlo ;-)Un abbraccio

faby ha detto...

HUM...mi sembra di conoscere questa ricetta di Martin !! bello il tuo blog complimenti, ma frequenti o hai frequentato la scuola??
Fabia

la sissa ha detto...

@Margot: che carina che sei.. Eppoi se c'è una cosa che adoro di questo dolce è il profumo inconfondibile di banana che aleggia nell'aria........ Fantastico!!
Un abbraccio a te :)

@Faby: ciao Faby, che piacere leggerti! ..no, macché.. niente scuola, ho solo acquistato per internet il libretto e messo in pratica qualche ricetta.
A presto e buona giornata!

Herbi ha detto...

bravissima! questa la segno e la replico, ha proprio un aspetto meraviglioso!
ah, maledetti quei 5 minuti del dormiglione, so bene di cosa parli :)

la sissa ha detto...

@Herbi: scusa se ti rispondo solo ora.. Grazie del pensiero, son sicura che questo cake ti verrà in simpatia..
Un abbraccio :)

Terry ha detto...

Ciao Sissa... Che bello trovar unoo' di tepo per passar a trovarti! Latitomdai blog i genere da un bel po'! ..se passo per la colazione ci sono ancora fette di sto banana bread favoloso! Pttimo in versine vegan... Ho fatto un periodo dimdieta per intolleranze e sto cake era perfetto! Bravissima come sempre!