lunedì 13 giugno 2011

Banana breads

..Lo ammetto, ..è stato un fatto premeditato.
L’idea si è insinuata prima quatta-quatta nella mia mente, poi il richiamo è diventato incalzante.
Ho aspettato, quindi, con pazienza serafica che le banane diventassero mature al punto giusto, controllandole di sottecchi giorno per giorno, considerandole, ma senza degnare loro troppo interesse per non destare sospetti e mi venissero sottratte.
Finché ieri sera subito dopo cena si è compiuto, finalmente, il misfatto..
Freschi di sfornata, tanto da sentirne ancora il profumino che aleggiava in cucina stamattina appena alzata a mò di avvolgente coccola, ecco i protagonisti di questo aneddoto, ..dei banana breads in versione mini.
Strepitosi.
La ricetta (lievemente alleggerita nel contenuto di burro e zucchero) è quella pubblicata da Alex, che l’ha tradotta dal tedesco dal libro “Backen – I love baking, Cynthia Barcomi, Mosaik bei Goldmann”.
Tra le varie aggiunte possibili che propone (100 gr di cioccolato tritato bianco o fondente, 50 gr di farina di cocco tostata, 60 gr di noci Macadamia, 50 gr di ananas essiccato, 50 gr di zenzero candito, 50 gr uvetta + 60 gr di noci), io ho scelto di aggiungere solo noci spezzettate grossolanamente e mi annoto, per la prossima volta, di aromatizzare anche con del rum.




:: Banana bread ::

Ingredienti:

- burro di soia ammorbidito: 110 gr
- zucchero di canna integrale: 130 gr
- uova cod. 0: 2
- banane molto mature schiacciate: 4-5 (ca. 400 gr)
- farina (tipo 2): 300 gr
- bicarbonato: 1 cucchiaino
- sale: un pizzico
- cannella in polvere: 1/2 cucchiaino
- vaniglia: i semini di un baccello
- noce moscata: una grattatina alla noce
- noci spezzettate grossolanamente: 100 gr

Procedimento:

montare a lungo con la frusta elettrica lo zucchero di canna ed il burro di soia fino ad ottenere un composto spumoso.
Aggiungere le uova (avendo cura di incorporarne una alla volta) ed i semini estratti dal baccello di vaniglia e impastare per altri due minuti. Aggiungere, quindi, le banane -schiacciate a parte con una forchetta- amalgamandole bene all’impasto (sempre con la frusta).
Aggiungere, infine, la farina setacciata, il bicarbonato, il sale, la cannella, la noce moscata, le noci spezzettate e, senza lavorare eccessivamente il composto (ho adoperato una spatola), incorporare all’impasto.
Versare il composto in stampi da mini-cake imburrati ed infarinati (ne ho usati 11) e cuocere nel forno preriscaldato a 180 °C per circa 25 minuti. Fare la prova dello stecchino prima di sfornare.
Lasciar riposare per 10 minuti, togliere quindi i dolci dagli stampi e lasciar raffreddare su una griglia.



Buona settimana!

4 commenti:

Wennycara ha detto...

Mamma quanto sono carini!
Io sono davvero la peggio: continuo a vedere banana breads, a commentarli, eppure non ho ancora trovato il modo di farli. Domani vedo di ricordarmi di comperare le banane :)
Baci,

wenny

p.s.: ma quella stoffetta deliziosa? E' come penso io?

la sissa ha detto...

@Wennycara: finalmente ho trovato il pretesto per utilizzare gli stampini acquistati quest'inverno a Parigi e che giacevano ancora immacolati (ma ti pare possibile?!?!). La stoffettina fa parte di uno di quegli acquisti fatti la scorsa settimana. Presto capirai il suo destino. E' un amore, no?!?
Ti abbraccio!

Fico e Uva ha detto...

Meravigliosi e sfiziosi, anche io li vorrei provare da tempo ma non ho ancora trovato l'ispirazione giusta!

Ps anche a me capita di lasciare stampini immacolati per mesi.. non sto dietro al mio shopping compulsivo dentro ai negozi di casalinghi più sfiziosi ;-)

Buona settimana! Bacioni

la sissa ha detto...

È un dolce che profuma di banana senza risultare stucchevole, ..provalo non te ne pentirai! Io ho già in mente di rifarlo..........
Ti abbraccio,
Sissa