giovedì 29 dicembre 2011

Zuppa di ceci, zucca e rosmarino

Ho scoperto il piacere di questa zuppa sfogliando l’ultimo libro di Marco Bianchi il ‘Talismano del mangiar sano’.
I suoi libri (quanto mi piacciono!!) mi sono stati preziosi per apprendere proprietà e nozioni sugli alimenti che fanno bene alla salute e sono tutt’ora preziosi quando vado alla ricerca di ricette alternative e salutari in cucina.
Il binomio zucca/ceci si è rivelato delicato ma gustoso, idea che d’altronde non avevo potuto che fare nel leggere la ricetta che in corso d’opera ho leggermente variato nel procedimento (la cottura della zucca prevedeva una rosolata in padella con un cucchiaio di olio evo, aglio e rosmarino prima della lessatura).
Di mio, ho aggiunto la noce moscata il cui sentore non può mancare nei piatti che preparo a base di zucca.




Ingredienti (per 4 persone):

- ceci: 500 gr
- zucca: 500 gr
- cipolla: 1/2
- carota: 1
- sedano: un gambo
- rosmarino: 1-2 rametti
- sale e pepe
- noce moscata

Procedimento:

mettete a mollo i ceci la sera prima, sciacquateli e fateli lessare in abbondante acqua nella quale avrete aggiunto, per profumare, sedano, cipolla e carota tritati per circa un’ora e mezza o finché saranno cotti.
Tagliate la zucca a cubetti e fatela lessare per circa 5 minuti.
Scolatela e aggiungetela nella pentola dei ceci già cotti.
Proseguite la cottura per altri 5-10 minuti, aggiungendo il sale.
A cottura ultimata schiacchiate grossolanamente la zucca con il mestolo ed insaporite con pepe, noce moscata ed un rametto di rosmarino tritato.

Buon anno..

13 commenti:

Francesca ha detto...

stupenda...contiene tutto ciò che io adoro...Buon anno cara!

sara ha detto...

adoro sia la zucca che i ceci...insieme poi...splendida ricetta, semplice e deliziosa! Tanti auguri!!

pannifricius delicius ha detto...

Ciao sissa, non ho mai provato questa abbinata, ma sembra golosa... anche io oggi ho postato una ricetta "gustosa ma leggera".... che fatica essere belle hahahahahah e sane!!!!!!!

Sara ha detto...

Ciao Sissa,

anche per me, zuppa assolutamente da provare...
Quindi, se ho capito bene, l'acqua di cottura dei ceci, diventa il brodo della zuppa: giusto?

E' da poco che cuocio i ceci in casa (siamo onesti, l'ho fatto per la prima volta settimana scorsa) e mi sono documentata sui tempi di cottura presenti in rete: diverse fonti dicono 3 o 4 ore. Io li ho cotti 1 ora e devo dire che non erano cotti, quindi ho allungato per un po', tipo una mezz'ora, ma alcuni sono rimasti alcova la dente. Come ti regoli?

Grazie e ne approfitto per farti e farvi gli auguri di Buon Anno.

Un abbraccio,
Sara I° lab.

tiziana - the t time ha detto...

i want it :)
un abbraccio Sissa cara e buoni giorni!

Margot ha detto...

Non conosco i libri di Bianchi, ma se le ricette sono così devo colmare la lacuna. Ti abbraccio augurandoti un bellissimo 2012.

la sissa ha detto...

@Francesca: sapessi che buona!! Buonanno cara..

@Sara: anche a me piacciono molto tutti e due gli ingredienti. Preparata in abbondanza e congelata mi risolve la pausa pranzo con rapidità e soddisfazione!
Buonanno..

@Pannifricius: vado subito a sbirciare i tuoi aggiornamenti che in questi giorni di festa mi sono persa per non aver accesso per niente il piccì.
Cari auguri..

@Sara I° lab: i ceci io li lascio in ammollo almeno tutta una notte. Anche di più, se ne ho la possibilità. E li cucino in pentola a pressione ben coperti d’acqua con cipolla, carota e sedano. Lesso tutto per 45-50 minuti. Ergo in pentola normale credo che valga la regola del doppio del tempo della pentola a pressione.
Nel frattempo ho pulito la zucca e l’ho messa a pezzi a bollire separatamente in un’altra pentola q.b. perché sia tenera, ma salda.
Poi scolo la zucca con la schiumarola e la unisco alla pentola dei ceci (già cotti – cioè dopo i 45-50 min.) e continuo la cottura in quest’ultima, diciamo il tempo per amalgamare i sapori tra loro, 5 minuti.
Ho usato l’accorgimento di tenere a parte l’acqua di cottura della zucca, semmai servisse per allungare la zuppa per renderla più brodosa (questo dipende dai gusti).
Una volta amalgamati i sapori e schiacciato la verdura con il mestolo (se vuoi puoi minipimerizzare per qualche secondo o lasciare anche i pezzi interi –buona anche così!!-), ho insaporito con le spezie a fuoco spento.
E’ un piatto che preparo il giorno prima perché non è laborioso, ma i tempi di cottura sono lunghi.
Di solito cucino tutto il sacchetto dei ceci e una volta cotti e raffreddati li congelo porzionati e all’occorrenza li scongelo. Trovo sia una soluzione interessante.
Spero di esserti stata utile e di aver ricambiato la simpatia e premura che mi offri con i tuoi interventi.
Buon anno e a presto.. :)

@Tiziana: bella donna, cari auguri a te e Ninablu!
Abbracci.

@Margot: sono libri senza immagini, con simpatiche note sulle ricette e ricchi di informazioni interessantissime e spunti genuini. Se ti capita di girovagare in libreria (cosa che io adoro fare, ..non so te) inizia a sfogliare ‘I magnifici 20’ che è il primo dei tre volumetti. Quello che maneggio più spesso è ‘le ricette dei magnifici 20’ che è più ricco di ricette.
Buon anno cara e a presto :)

Wennycara ha detto...

Che bello ritrovare la calma per leggere i tuoi aggiornamenti.
già sai che le zuppe mi ipnotizzano, e questa non è da meno. Sono incuriosita da questo autore, la prossima volta che vado in libreria dovrò ricordarmi di cercarlo.
buon anno carissima,

wenny

la sissa ha detto...

@Wennycara: :) benritrovata dolce creatura! La collana dei libri di cui parlo è la stessa de 'Il giardiniere goloso' che già hai. Come dicevo, mi piacciono un sacco! Anche nel formato (che è lo stesso). Sono sicura che a te, personcina-curiosa-ed-attenta-al-ben-essere, faranno lo stesso effetto.
Baciotti ;)

Sara ha detto...

@Sissa: ciao Sissa, prima di tutto, BUON ANNO!
Poi, ti ringrazio molto per le precisazioni sulla ricetta: in effetti, così mi è molto più chiara. Non l'ho ancora provata, ma qui sul tavolo della cucina, c'è una zucca che mi guarda...
Per quanto riguarda i ceci, io ne cuocio mezzo chilo alla volta e poi li tengo in frigo, immersi nella loro acqua di cottura. Mai mi sarebbe venuto in mente di congelarli.

Ho sbirciato in rete i libri di cui si parla: oggi pomeriggio devo già andare in libreria e li cerco. Mi sa che uno o due ci scappano... nella mia borsa, intendo.

Per ora, mi fermo qui.

Buona giornata e un abbraccio,
Sara I° lab.

la sissa ha detto...

@Sara: ciao Sara :)
Ricambio gli auguri di un sereno 2012 che è uno 'stare', per quel che mi riguarda, pieno ed appagante.
Anche io cucino mezzo chilo di ceci alla volta, per praticità, però siccome siamo in due.. faccio fatica a finirli nel giro di poco tempo e, quindi, per non farli deteriorare, ricorro al congelamento. La tua però è un'idea alla quale non avevo pensato. Ottima direi!
Guarda... come ho già detto quei libri meritano, li ho praticamente in perenne giacenza sul comodino della camera e la sera una sfogliata scappa sempre. Eppoi per renderti la spesa più allettante ti svelo che c'è una sezione sui dolci naturali davvero interessante............. (su 'Ricette dei Magnifici 20').

Buona giornata,
Sissa

Jackie ha detto...

stasera tocca a a questa zuppa :-)

la sissa ha detto...

@Jackie: ..mi hai fatto venir voglia di rifarla..
Spero ti sia piaciuta!
Buona giornata,
Sissa