giovedì 23 agosto 2012

Muffins alle mandorle e mirtilli veg

Benché caldo, la Sissa non si fa scoraggiare dalle temperature.
Desiderosa di mettere le mani in pasta e di maneggiare stampi e pirottini, si predispone in una torrida notte d’agosto per preparare i dolcetti.
I gesti le sono noti: la ricerca delle ciotole non proprio a portata di mano visti gli spazi limitati, il recupero della sua prima spatola, regalo di un’amica, provata dagli anni ma insostituibile dalla ultima nuova arrivata in casa, degli ingredienti da tenere tutti a portata di mano prima che le dita si inzaccherino, i libri da consultare.
Esegue la ricetta nelle penombra per scongiurare l’arrivo di zanzare ed insetti che le stanno stretti perché la prendono inevitabilmente di mira e dopo suppergiù una decina di minuti si può dire soddisfatta del momento trascorso in rilassato raccoglimento nella sua cucina.
Ha sfornato dei vegan blueberry muffins e siccome deliziosi ne condivide qui la ricetta.




Ingredienti:

- farina di farro integrale: 180 gr
- farina di mandorle: 80 gr
- mandorle a scaglie: 25 gr
- latte di riso: 175 gr
- mirtilli: 125 gr
- sciroppo d’acero: 75 gr
- olio di riso: 4 cucchiai (circa 40 gr)
- bicarbonato: un cucchiaino raso
- sale fino: un pizzico
- cardamomo (o altra spezia a piacere)

Per la decorazione: mandorle a scaglie q.b.

Procedimento:

in una ciotola unire gli ingredienti “asciutti”: la farina di farro e quella di mandorle, le mandorle in scaglie, il bicarbonato, il pizzico di sale, il cardamomo e mescolare bene con un cucchiaio.
In un’altra ciotola raccogliere gli ingredienti "liquidi": il latte di riso, lo sciroppo d’acero, l’olio di riso e miscelateli bene tra loro aiutandovi con una frusta o con una forchetta.
Aggiungere gli ingredienti liquidi a quelli asciutti in una volta sola e mescolare (a mano) delicatamente con una spatola quanto basta per amalgamarli e fino ad ottenere un composto omogeneo.
L’impasto sarà piuttosto liquido, non va assolutamente lavorato più del necessario e deve risultare grumoso.
Unire i mirtilli ed amalgamare.
Versare il composto nei pirottini di carta (posti all’interno dell’apposita teglia) e riempirli per 2/3.
Decorare ciascun muffin con scaglie di mandorla.
Cuocere nel forno preriscaldato a 180°C per circa 20-25 minuti fino a quando saranno belli gonfi, verificando la cottura con uno stecchino.
Lasciare intiepidire per qualche minuto prima di sformarli.

Una buona giornata..

7 commenti:

Sara ha detto...

Bellissimo il racconto: ti immaginavo davvero nella penombra della tua cucina, muoverti con gesti sicuri.

E, adesso che guardo bene, quei pirottini mi suonano familiari... :-D

Ottima ricetta, da fare assolutamente.

Buona serata e un abbraccio,
Sara I°lab.

Arianna ha detto...

Che buoni!!! Ho un sacco di mirtilli appena congelati, dovrò provare i tuoi dolcetti!!!!!

pips ha detto...

Io li provo, li provo eccome! Anche perchè leggendoti mi sentivo un po' come te: una che preferisce dolci semplici e che non riesce a rinunciarvi nemmeno con i cinquanta gradi all'ombra :))

sara ha detto...

buonissimi! i muffin ai mirtilli sono i miei preferiti!

donatella ha detto...

Un classico davvero invitante! Con il farro non li ho mai fatti i muffin o simili... Da provare! Bravissima!
Funziona la peno,bra contro le zanzare?!

la sissa ha detto...

@Sara I° Lab.: ..pensa che eri finita negli spam. Orrore! Ora ho capito perché non comparivano più i tuoi commenti. Quel santo uomo che ho in casa ha scoperto il mistero ed ora sei di nuovo visibile :)
I pirottini non li ho scelti proprio a caso, sai..
Buona giornata!

@Arianna: questi muffins vegetali piaccono a chi è abituato a sapori più naturali e sobri. Non è da tutti apprezzarli. Vedo che sei sempre molto attenta a questo tipo di ricette, hai provato qualche cosa?
A presto :)

@Pips: ..hai già provato a fare qualchecosa di questo genere? Come li hai trovati? Io ormai per casa faccio tutto così, salvo avere amici che gradiscono di più quelli tradizionali. Per noi sono digeribili e leggeri.
Buona giornata!

@Sara: la prossima volta provo a farli con la farina di grano saraceno (la conosci?) che con i mirtilli secondo me ci sta stupendamente!
Un abbraccio!

@Donatella: la penombra funziona un pò, tiene alla larga qualchecosa... Purtroppo sono senza zanzariere e con il forno acceso preferisco arieggiare la cucina e tenere tutto aperto e quindi è un pò inevitabile la presenza di insetti :((( non li sopporto più!
A presto!

pips ha detto...

--->Sissa: Io mi diverto molto nelle sostituzioni e bene o male mi trovo bene, tranne qualche estemporanea delusione che comunque non mi da per vinta. L'unica difficoltà (forse anche per il mio braccino corto in questo :P) è lo zucchero: con i dolcificanti naturali devo ancora prendere la mano, ma in ogni caso a me vanno benissimo anche i dolci-poco-dolci! :) bacio