lunedì 14 febbraio 2011

Torta speziata di mandorle e pere


Buondì a tutti!
Stimolata da questa mia nuova esperienza del blog, ho pescato tra la miriade di riviste che invadono la mia minicasa, questa ricetta che, guardacaso, si confaceva ai miei gusti per proporre qualche cosa di interessante a chi passasse in passaggiata da queste parti..
E’ una torta moderatamente dolce, consistente ma soffice, resa umida laddove la presenza delle pere cotte affondano nell’impasto e profumata di anice stellato, spezia che può essere sostituita o calibrata a seconda delle proprie preferenze (con il quantitativo indicato l’aroma è abbastanza marcato).
L’insieme è quello di un dolce spiccatamente invernale che vi consiglio se, come me, siete ancora attratti da questi sentori..

Ingredienti:

- farina 00: 210 gr
- farina di mandorle: 160 gr
- zucchero di canna muscovado: 100 gr
- zucchero di canna demerara: 20 gr
- olio di semi: un dl
- latte di soia (o, in alternativa, succo di pera): mezzo dl
- uova: 2
- pere: 2 grandi
- anice stellato in polvere: 1 cucchiaino e mezzo
- sale: un pizzico
- lievito in polvere: mezza bustina
- marmellata per lucidare le pere (facoltativa)

Procedimento:

scaldare il forno a 180°.
Lavate, sbucciate e tagliate a quarti le pere, eliminate i semi ed affettatele sottilmente nel senso della lunghezza.
Mettete la farina di mandorle, lo zucchero, la farina, il sale, l’anice stellato, il lievito in un terrina e mescolateli tra loro per amalgamarli.
Sbattete in un’altra terrina le uova, il latte di soia (o il succo di pera) e l’olio di semi.
Unite gli ingredienti secchi, un pò alla volta, mescolando con una spatola fino ad avere un impasto amalgamato e consistente (io ho aggiunto qualche cucchiaio di latte in più perché mi sembrava troppo denso).
Versarlo in uno stampo di 22 cm di diametro precedentemente imburrato ed infarinato.
Trasferite le fettine di pera sopra la torta disponendole a ventaglio sulla superficie del dolce e premendole un po’ per affondarle nell’impasto.
Cuocere in forno preriscaldato a 180° gradi per circa 45 minuti o, comunque, fino a quando uno stecchino infilato al centro del dolce uscirà asciutto e pulito.
Sfornate e fate raffreddare completamente su di una griglia per dolci.
Lucidare le fettine di pera con della marmellata, spolverizzate con dello zucchero a velo setacciato e servite.

(Ricetta tratta dalla Collezione Dolci di Cucina Moderna)




Buon proseguimento di san Valentino!

6 commenti:

Daniela ha detto...

Favolosa questa torta!!
Ciao Daniela.

Wennycara ha detto...

Attratta, io?
Tantissimo!
Interessante la sostituzione del latte con il succo, sarebbero da provare entrambe le versioni :)
Buonanotte,

wenny

la sissa ha detto...

@Daniela: Benarrivata Daniela e grazie! :)
Appena riesco passo a visitare il tuo blog!
A presto!

@Wennycara: ..quindi ti stai godendo anche tu gli ultimi aliti di questa stagione che è quasi alle porte.. (sig)
Un abbraccio!

terry ha detto...

Uh che meraviglia...questa dev'esser deliziosa davvero! domani ti suono a colazione ;)

la sissa ha detto...

@Terry: ciao cara, :) sì sì dai vieni che ti aspetto!!
Un abbraccio!

Passiflora ha detto...

veramente buona questa torta! devo provare la tua versione, ho provato a farla di pere e mandorle ed è deliziosa ma non con succo di pera :)