giovedì 7 aprile 2011

Colazioni in terrazzo

Queste briochine non sono farina del mio sacco, ma di chi abita nel mio cuore che, in qualità di fornaio di famiglia, ha ben deciso di stupirmi e deliziarmi con i primi lievitati dolci, stimolato dai progressi e dai soddisfacenti risultati ottenuti dall’uso della pasta madre per preparare il pane.
..E’ bastato regalargli qualche libretto “giusto” per stuzzicarlo e mettergli la pulce nell’orecchio ed aspettare, con pazienza, i frutti di questa mossa ben nota per avere in me lo stesso risultato..
Questa ricetta proviene dal libro “La pasta madre” di Antonella Scialdone che, oltre a questa ricetta perfetta, offre tanti e tanti altri spunti supersfiziosi dolci e salati per tutti i gusti!
Le dosi della ricetta sono state dimezzate (per contenere il quantitativo) e sono stati sostituiti gli ingredienti contenenti lattosio con quelli a base vegetale (per via dell’intolleranza). Ciononostante sono briochine soffici, profumate e dolci al punto giusto.
Per la colazione, tagliate a metà, si prestano ad accogliere un velo di miele e pucciate nel tè verde sprigionano profumi ed armonia.
Conservate in appositi sacchetti per alimenti si mantengono bene per diversi giorni e chi usa la pasta madre già lo può immaginare..
Di fronte a questa dolce premura ………………sono capitolata!


:: Briochine con la pasta madre ::


Ingredienti (per circa 9-10 briochine):

- farina di frumento manitoba: 65 gr
- farina di frumento “00” bio: 160 gr
- latte di soia (orig. latte intero fresco): 90 gr
- pasta madre rinfrescata: 75 gr
- zucchero di canna: 25 gr
- uovo codice 0: 1 (di media grandezza)
- sale: 3 gr
- burro di soia (orig. burro): 50 gr
- scorta grattugiata di un limone e di una arancia non trattati

Finitura: 1 uovo (omesso)

Procedimento:

mettere la pasta madre in una terrina capiente, aggiungere il latte tiepido e con una forchetta o con la mano sciogliere bene il lievito finché sia tutto liquido.
Aggiungere in ordine le farine, lo zucchero, il sale, l’uovo e mescolare.
Passare sulla spianatoia e lavorare energicamente l’impasto per una decina di minuti.
Aggiungere la buccia grattugiata di limone e di arancia ed un pò alla volta il burro ammorbidito a temperatura ambiente e continuare a lavorare finché sia assorbito tutto dall’impasto che dovrà risultare liscio ed omogeneo (questo passaggio è stato effettuato impastando con .la macchina del pane).
Formare una palla, coprire con pellicola trasparente e lasciare lievitare per 3 ore lontano da correnti d’aria, dopodiché sgonfiare l’impasto in modo da ottenere un rettangolo e procedere con una serie di pieghe.
Lasciare riposare per un’ora, quindi prendere l’impasto e formare un filone da cui ricavare 9-10 pezzi.
Arrotondare i pezzi di impasto formando delle palline che posizionerete sugli stampini per muffin nei quali avrete inserito un pirottino di carta forno.
Lasciar lievitare per 4-5 ore lontano da correnti d’aria (es. dentro al forno spento).
Passato questo tempo, spennellare la superficie con l’uovo sbattuto (omesso) ed infornare.
Cuocere senza vapore in forno statico e preriscaldato a 190° C per 15-18 minuti.
Sfornare, toglier le brioche dagli stampini e lasciare raffreddare su una griglia prima di servire.



15 commenti:

Francesca ha detto...

uuuuuuuu, questa te la rubo!!!!!!!!! ho la mia PM che cresce cresce cresce...e sono così belle!!!

la sissa ha detto...

@Franccesca: l'impasto da molta soddisfazione e sono così buone e delicate che stiamo già pensando di rifarle...
Buona giornata :)

Riccardo ha detto...

esattamente quello che volevo fare domattina! :-)

briciola ha detto...

Belle!! :)
E soprattutto invitantissime! Io sto aspettando il libro... :)

Nepitella ha detto...

Buone buone buoneeeee io al posto del miele ci metto la marmellata ok?
Baci

laura ha detto...

Ma che belle! La pasta madre mi incute un po' di timore, ma deve dare risultati sorprendenti.

la sissa ha detto...

@Riccardo: ciao e benvenuto! ..fammi sapere se le fai!
A presto! :)

@Briciola: ciao! il libro è bellissimo ed ho trovato i contenuti sfiziosi ed alternativi. Bellissime anche le foto! Io lo ho acquistato in libreria ed è bastata una rapida sfogliata per capire che valeva la pena prenderlo.
Grazie della visita!
Buona giornata! :)

@Nepitella: certo carissima!! ..non ti piace il miele??
Un abbraccio :)

@Laura: ..anche a me, a dire il vero. Per ora si sta cimentando la mia dolce metà che ormai panifica con disinvoltura e soddisfazione, ma presto gli farò da assistente perché vorrei poter creare anche io..
Buon week end :)

tiziana - the t time ha detto...

io nemmeno ci provo... ma come al solito guardo ammirata e vado via affamata ;)
un bacio!

la sissa ha detto...

@Tiziana: buondì cara :) ..idem per me con i tuoi bellissimi quadri e soavi racconti fotoillustrati: osservo, ammiro e contemplo in un mix di ammirazione totale ed invidia genuina.
Un abbraccio!

iulia lampone ha detto...

queste briochine devono essere buonissime! Proverò a farle, ma non subito perchè devo ancora mettermi d'impegno e preparare la pasta madre!

un caro saluto

la sissa ha detto...

ciao iulia, ben trovata! Dopo la passeggiata notturna di ieri, sono ripassata da te stamattina: mi piace leggerti :)
Una buona giornata ed a presto!

Milen@ ha detto...

Ho letto di questo libro in un blog di una cara amica ed ora anche tu ne parli bene: ci sono anche le conversioni con il lievito di birra?
Il tuo amato è da oscar :D

la sissa ha detto...

@Milen@: nessuna conversione per le preparazioni col lievito di birra! E' proprio specifico per la pasta madre. Io per il momento rubo con gli occhi, mi faccio spiegare man mano e leggo di tanto in tanto qualche pagina nei libri perchè prima o poi vorrei panificare anche io. Tempo permettendo. Tutto ruota intorno a lui, accidenti.
Un abbraccio!

terry ha detto...

ANotnella e il suo libro e la pasta madre intrigano anche me....primo o poi mi ci metto!....s epoi vedo sti risultati favolosi....son ancor più ispirata!.... cmq finchè non ci provo...vengo a colazione da te! :)
baci

la sissa ha detto...

@Terry: son sicura che panificare con la pasta madre ti darebbe molte ed intense soddisfazioni! Questo week end scatta il secondo tentativo per la colomba......un abbraccio!