domenica 7 novembre 2010

Flower monday ..di bacche e fiorellini ..alla vaniglia


Ho scovato per caso questo cespuglio di bacche colorate e fiorellini bianchi cresciuto comodamente ed indisturbatamente su un tubo del gas in mezzo al marciapiede di una stradina del quartiere dove abito.
Richiamata la mia attenzione, mi sono avvicinata per ammirarne forma e colori, stupita per la crescita spontanea tra i cementi cittadini, e mentre lo immortalavo per voi con qualche scatto ho potuto incontrare una dolce signora di mezza età che dal terrazzo, intenta nelle faccende domestiche, osservava la scena..
Imbarazzata per essere stata sorpresa ad armeggiare con la digitale sotto casa sua ho prontamente spiegato l'episodio sicché è iniziata la conoscenza di questa dolce donna che si è offerta di darmi una piantina della stessa specie che cresceva invece nel suo giardino.. I cui semi sparsi dal vento ne hanno fatta crescere una poco più in la.




Oggi le porterò questi semplici frollini alla vaniglia per ricambiare la gentilezza.



Ingredienti:

- farina 00: 250 gr
- maizena: 125 gr
- zucchero: 150 gr
- burro: 125 gr
- uova: 2 (leggermente sbattute)
- essenza di vaniglia: un cucchiaino
- lievito in polvere: un cucchiaino
- sale: un pizzico

Procedimento:

setacciate la farina, la maizena, il lievito ed un pizzico di sale in una terrina capiente.
Incorporate il burro e sbriciolarlo tra le dita assieme alle polveri fino ad ottenere un composto granuloso.
Unire lo zucchero, le uova e la vaniglia fino a formare una pasta liscia.
Avvolgete la pasta nella pellicola trasparente e tenetela in frigorifero per 30 minuti circa.
Trascorso questo tempo, prelevate la pasta, stendetela su una superficie leggermente infarinata con uno spessore di 5 mm.
Ritagliate i biscotti con un tagliabiscotti e trasferiteli sulla placca del forno ricoperta da carta forno, distanziati tra loro.
Fateli cuocere, in forno già caldo, a 180 gradi per 10-15 minuti o fino a quando saranno dorati i bordi.
Trasferiteli su una griglia e fateli raffreddare.



(da "Il libro d'oro dei biscotti ")






4 commenti:

Edda ha detto...

Posso portare con me le bacche colorate e il profumo dei biscotti? ;-)

Wennycara ha detto...

Che bel racconto. Sembra incredibile, eppure è una storia vera, cioè, ti rendi conto di che dinamiche si possono innescare, anche in questo mondo che ci sembra soltanto frettoloso e quasi cieco di fronte alla bellezza delle piccole cose? chissà come sarà sorpresa quella (fortunata) signora quando ti vedrà arrivare con questi graziosi biscotti :)
Io ho diverse cespugli di quella pianta in giardino. Mi ha sempre messo allegria, è caparbia e fiorisce continuamente, nonostante le avversità. Che bello trovare i flower mondays anche sulle tue pagine :)
Un abbraccio,

wenny

tiziana - the t time ha detto...

buono scambio! :)
a presto,
t.

la sissa ha detto...

@Edda: ..serviti pure, cara!

@Wenny: i blog sono contagiosi di idee, non solo di ricette. ..così come i tuoi flower mondays! Ho dovuto fare ben 3 tentativi per trovare la destinataria dei dolcetti.. Alla fine, in quest'occasione, ho fatto la conoscenza di una signora dolcissima.. Da cosa nasce cosa.. Ho avuto una gran soddisfazione!
Ciao Wennina :-)

@Tiziana: bello leggerti! A presto!