giovedì 11 novembre 2010

Trittico di marmellata di pera

Ho pensato di dedicarmi un pò in anticipo alle prove tecniche per i regalini natalizi, visto che quest’anno saranno principalmente home-made e questo richiederà tempo, pazienza, abilità, fantasia, manualità.
Cose che non si trovano proprio dietro l’angolo e prontamente acquisibili entrando in un negozio alla vigilia.
Cercherò di impreziosire con questi ingredienti i miei doni golosi e per farlo al meglio mi sono già messa all’opera con il valido ausilio del mio-adorato-fagagnetto ;-) e del nuovo arrivato: il Bimby!
Ho iniziato con un trittico di marmellata di pera.
Tre variazioni di gusti rigorosamente poco zuccherati affinché il dolce non fosse invadente (per questo ho usato la busta di Fruttapec): pera e vaniglia; pera, vaniglia e fiori di cannella; pera, vaniglia e cioccolato (in quest’ultimo caso ho studiato le proporzioni tra gli ingredienti poiché non volevo che il sapore del cioccolato prevalesse su quello più delicato delle pere).





Ingredienti:

- pere kaiser: 1 kg circa
- zucchero di canna chiaro: 370 gr
- cioccolato fondente 70%: 50 gr
- Fruttapec 2:1: una busta
- vaniglia: 1 baccello
- fiori di cannella q.b.
 
Procedimento:

lavare, sbucciare e tagliare la frutta e metterla nel boccale del Bimby per sminuzzarla: 15 sec. vel. 5.
Aggiungere lo zucchero di canna e la busta di fruttapec: 30 min. 90° vel. 2 + 10 min. 100° vel. 2.
Nel frattempo ho sterilizzato i vasetti ed i loro tappi facendoli bollire per almeno 15 minuti dentro una pentola coperti d’acqua.
Valutata la consistenza raffreddando 2 cucchiaini di marmellata su un piattino, ho spento il Bimby ed ho aggiunto ed amalgamato i semini estratti dal baccello di vaniglia.
A questo punto ho suddiviso il contenuto versando una parte della marmellata bollente nei barattoli sterilizzati ed aggiungendo i fiori di cannella sul fondo e in cima di un vasetto, lasciandone un altro senza spezia.
Nel restanti 500 gr circa di marmellata ho aggiunto il cioccolato in scaglie; ho fatto amalgamare bene con una spatola e poi l’ho versata negli altri vasetti.
Una volta chiusi i barattoli metterli a testa in giù fino a che non si sono raffreddati.

Questa marmellata ha passato a pieni voti il collaudo tecnico!
Il bilanciamento dei sapori secondo me era perfetto.



5 commenti:

terry ha detto...

Mamma mia che goduria...con il cioccolato e la cannella...da svenire mi sa! che ricetta speciale!!!
brava!!!

Sorriso ha detto...

mi sembra una vera delizia!!!
un Sorriso...

Nepitella ha detto...

Mmmm!!! quanto mi piacciono :-) io di solito faccio pera-cannella o pera-cioccolato, quest'anno proverò anche pera-vaniglia! grazie

Wennycara ha detto...

Che brava, ti sei messa a studiare le proporzioni... io sotto questo aspetto faccio decisamente acqua :\
Credo che l'idea di muoversi fin d'ora per i regali di Natale sia ottima, dopotutto le prove per i doni home-made non cadono mai a vuoto: compleanni, anniversari... c'è sempre qualcuno da festeggiare. E e non c'è ufficialmente, ce lo inventiamo :)

wenny

la sissa ha detto...

@Terry: grazie tesora! Oggi in pausa pranzo, per evitare la ressa, ho fatto man bassa di vasettini per non trovarmi ad affrontare i negozi in periodo natalizio!
Ho trovato la ricetta giusta!

@Sorriso: ricambio il saluto solare e passo subito a trovarti!
A presto!

@Nepitella: pensavo anche a pera-anice stellato. Ho fatto la scorta di pere stamattina... Tu che dici.. ci sta?

@Wenny: sono regalini così facili da 'piazzare' che ogni occasione è buona per donarli. Un bacio!