giovedì 27 gennaio 2011

Torta alle pere, mandorle e cardamomo

..Mentre c’è chi in casa si adopera per il bene comune in prove di sopravvivenza del lievito madre con premura, dedizione e caparbietà per la creatura in fermentazione, io vado a colpo sicuro con questa torta superbuona per tirare su gli animi dopo il primo, piccolo, umano insuccesso..
Rispetto alla ricetta originale, scovata dal blog di Fior di Frolla, non ho modificato nulla (incredibile a dirsi!) tanto si confaceva ai miei gusti! Ho omesso solamente la copertura di cioccolato.
E’ un dolce soffice, umido e dai sapori equilibrati e la presenza dello zucchero muscovado pigmenta deliziosamente l’impasto del color del caramello, cosa che mi fa impazzire di soddisfazione..
Per quanto riguarda le dosi, ho usato la proporzione “diviso tre (uova) per due” per adattare il quantitativo di impasto al mio nuovo stampo a cerniera per small-family da 19 cm, acquistato proprio a tal proposito.



Ingredienti:

- burro di soia ammorbidito: 100 gr
- zucchero muscovado: 100 gr
- farina 00: 75 gr
- farina integrale: 45 gr
- farina di mandorle: 35 gr
- uova: 2
- 1 pera matura
- cardamomo in polvere: ½ cucchiaino raso
- lievito in polvere: 2 cucchiaini
- mandorle a lamelle

Procedimento:

Preriscaldate il forno a 180°.
Con le fruste elettriche montate il burro di soia morbido insieme allo zucchero muscovado fino a quando otterrete un composto gonfio e spumoso.
Sempre tenendo l’apparecchio in funzione aggiungete le uova, una alla volta, aspettando che sia ben incorporata prima di aggiungere la seguente.
Unite poi la farina di mandorle, il cardamomo, le due farine setacciate insieme al lievito, e la pera sbucciata e ridotta a cubetti.
Amalgamate il tutto delicatamente con una spatola e versate l’impasto all’interno di uno stampo a cerchio apribile della dimensione di 19 cm di diametro, che avrete opportunamente imburrato ed infarinato. Livellate con cura sbattendo più volte la tortiera sul piano di lavoro e muovendola anche in senso orizzontale.
A questo punto decorare la superficie della torta con le mandorle a lamelle ed fate cuocere nel forno già caldo a 180° per circa 35-40 minuti.
Sfornate e fate raffreddare completamente la torta nello stampo, posizionandola su di una griglia per dolci.





Gli esperimenti di panificazione continuano.. ;-)
A presto!

11 commenti:

Wennycara ha detto...

Oh che bravi, che tentate l'esperimento pasta madre: io per adesso non mi cimento. Aspetto di vedere i prossimi successi (sono certa che arriveranno)!
Quanto alla torta: che belle quelle farine mescolate assieme, e lo zucchero scuro poi... mi piace!
Buona serata,

wenny

la sissa ha detto...

@Wenny: ..io questa volta faccio da spettatrice, tifosa e consolatrice. Sono ruoli importanti sai.. ;-)
Ciao bella, buona serata a te!

Marilì di GustoShop ha detto...

Adoro il cardamomo e l'aspetto di questa tort e quasi sognante. Me la segno e spero di farla presto, ma proprio presto !

la sissa ha detto...

@Mariliì: buondì cara :-)! ..anche io lo adoro il cardamomo!! Sentissi come si sposa bene con questa torta..... Ti auguro una buona giornata di sole!
A presto,
Sissa

tiziana - the t time ha detto...

mammamia! mi inchino ammirata :)

la sissa ha detto...

@Tiziana: (..mi hai fatto ridere..) L'ammirazione è reciproca, e non puoi immaginare io quanta..
Passa una buon week end tesora!

Loredana ha detto...

Vogliamo assaggiarla.....!!!!

I tuoi condomini del piano di sopra.

la sissa ha detto...

@Loredana: Opsssssssss.... Finita!!! Basterebbe trovare un motivo di ritrovo e la rafaccio ben volentieri!! Grazie della vasita :) Baci!
Sissa

Loredana ha detto...

Ma i motivi di ritrovo non mancano certoin Palazzina B. Una partita a Monopoly, sabato prossimo? O preferisci Risiko? Yatzi? Ne abbiamo di tutti i gusti!!!! hahaha

La Zebra cake era buonissima. Baci

terry ha detto...

Pere e cardamomo! Abbinamento favoloso!!! Sei una sfornatrice di goloserie!!!

la sissa ha detto...

@Terry: ciao tesora, grazie.. Non sei da meno neanche tu, eh!?!
:) a presto!