martedì 29 novembre 2011

< Positive eating > Muffin vegani alle mele

Affascinata e stimolata dal successo dei dolci preparati utilizzando ingredienti vegetali e naturali, proseguendo su questa strada questo week end ho sfornato questi muffin che mi hanno nuovamente sbalordito e compiaciuto.
Sono soffici e umidi per la presenza delle mele e genuini nel gusto.
Diciamo che tra l’altro si preparano davvero velocemente il che è una caratteristica da non sottovalutare specie se l’idea viene quando si ha una manciata di minuti di tempo a disposizione e non si vuol rinunciare ad una dolce coccola.
Mi faccio, quindi, portavoce di quest’altra ghiotta ricetta tratta dal libro ‘Appunti della mia cucina’ di Gwyneth Paltrow e lievemente modificata.



Ingredienti (circa 10 muffin):

- farina di farro integrale: 130 gr
- farina di farro bianca: 130 gr
- fecola di patate: 1 cucchiaio
- latte di riso: 150 gr
- sciroppo d’acero: 100 gr
- olio di semi: 70 gr
- mele: 1 (oppure 2 piccoline)
- noci a pezzetti: 4
- uvette: 40 gr
- bicarbonato: un cucchiaino raso
- sale fino: un pizzico
- cannella in polvere: 2 cucchiaini
- fiocchi d’avena per decorare

Procedimento:

sbucciare la mela e tagliarla a pezzetti; metterla in una ciotola ed cospargerla con il cucchiaio di fecola di patate.
Mettere le uvette in ammollo in acqua calda.
In una ciotola raccogliere gli ingredienti “asciutti”: le farine di farro, il bicarbonato, il pizzico di sale, le noci a pezzetti, la cannella e mescolare bene con un cucchiaio per distribuire tra loro gli ingredienti.
In un’altra ciotola raccogliere gli ingredienti "liquidi": il latte di riso, lo sciroppo d’acero, l’olio di semi e miscelateli bene tra loro aiutandovi con una frusta o una forchetta.
Aggiungere gli ingredienti “liquidi” a quelli “asciutti” in una volta sola e mescolare (a mano) delicatamente con una spatola quanto basta per amalgamarli e fino ad ottenere un composto omogeneo.
Aggiungete alla fine le mele e le uvette (scolate ed asciugate) e date l’ultima breve mescolata.
Il composto non va assolutamente lavorato e deve risultare grumoso.
Versare il composto nei pirottini di carta (posti all’interno dell’apposita teglia o, come nel mio caso, negli stampini in alluminio) e riempirli per 2/3 con il composto.
Se vi piace, decorare con pochi fiocchi d’avena.
Cuocere nel forno preriscaldato a 180°C per circa 20 minuti fino a quando saranno belli gonfi, verificando la cottura con uno stecchino.
Lasciare intiepidire per qualche minuto prima di sformarli.



Buona giornata!


14 commenti:

pips ha detto...

Io nei dolci vegani lo sciroppo d'acero non l'ho mai utilizzato... però sarei davvero curiosa di provare! E chissà che morbidi questi muffins... adoro i sapori così semplici, sono quelli che più mi confortano :)

Nepitella ha detto...

Buoni, belli e sani che si può voler di più? bravissima

la sissa ha detto...

Ragazze, innanzitutto grazie del riscontro e...

@Pips: lo sciroppo d'acero ha un gusto particolare, ..sa di caramello!! Che dire, io l'adoro! In questi dolci non spicca questa sua caratteristica poichè in cottura la perde ma 'a crudo' la si riesce ad avvertire, specie se si lecca l'ultima goccia che rimane nel collo della bottiglietta prima di richiuderlo.... che altrimenti andrebbe persa!!! ;)
Notte cara..

@Nepitella: che cara, grazie mille e buona notte!

pannifricius delicius ha detto...

Ciao Sissa , slurposa questa ricetta. Tu con i fiocchi d'avena hai un rapporto particolare. ho visto che li usi spessissimo. anche io, nella mia "sperimentazione per regali di natale" stasera provo a fare dei biscotti con i fiocchi d'avena... sto rimuginando per bene la ricetta. Ciao ciao

la sissa ha detto...

@Pannifricius: ...eh sì, praticamente nei dolci li aggiungerei ovunque! Senza contare che al mattino sono i protagonisti della colazione. Ovviamente. Tra l'altro l'avena ha un sacco di virtù!
Ti abbraccio! Buona giornata!

Sara ha detto...

Eccomi qui... so che aspetti un mio riscontro.

Come l'altra volta ho fatto un plumcake; in più, l'ho fatto ieri sera ed ero stanca, quindi non avevo proprio voglia di sbucciare la mela. Perciò il plumcake non ha la mela. Il resto c'è tutto.
La consistenza è stupenda come l'altra. Il sapore, invece, non mi sconvolge: anche se trovo le due ricette molto simili, mi piace molto di più l'altra versione. Intendiamoci, comunque buona, ma meglio la precedente. Presumo sia proprio questione di gusto personale.

Prosegui in questa direzione... provo tutto!

Buon weekend e un abbraccio,
Sara (I° lab).

la sissa ha detto...

@Sara: ...eh sì, la tua empatia virtuale non ti ha ingannato :) Contavo sul tuo riscontro poiché questa ricetta l'ho lasciata soprattutto per te che sei ben disposta a questa variante naturale dei dolci, nella certezza che ti avrei stuzzicato! E quando sono così ben riuscite c'è da rallegrarsi e condividere queste ricette che sono dei piccoli tesori. Anche io ho preferito, tra le due, quella con i mirtilli, più golosa, seppur ho trovato anche questi muffin ben riusciti.
Mi permetto di suggerirti anche i biscotti che ho postato questo mese.. non so se li hai visti.. sono veramente buoni, facili e personalizzabili. Li ho fatti diverse volte.
Ricambio l'augurio di un buon fine settimana, ti ringrazio della visita e ti abbraccio!
Sissa

Margot ha detto...

Uhmmm un altro delizioso tipo di muffin...facciamo che mi aggiungo ai tuoi lettori, così non mi perdo niente e vengo a trovarti più spesso ;-)

Fico e Uva ha detto...

Lo dico da troppo... vorrei proprio provare una ricetta vegana!
Queste poi mi sembrano davvero il massimo del gusto in assoluta naturalità!
Baci Fico&uva

la sissa ha detto...

@Margot: ciao Margot, beh l'idea di trovarti qui e leggerti ancora ed ancora mi piace assai. Son contenta che ti sei fatta scovare.
Buona giornata :)

@Fico e Uva: ..sono certa che le aspettative non ti deluderanno se i tuoi gusti dolci sono sobri ed equilibrati. Semmai, fammi sapere..
Buona giornata!

Marianna ha detto...

Buoni i muffin, e il farro è il mio cereale preferito. Io ho però un problema con i muffin alle mele, e anche con quelli alle banane a dire il vero, la frutta nei muffin ultimamente si è annerita :s Mi chiedevo se non fosse per caso colpa del bicarbonato, ho visto che anche tu lo usi, mai capitato?
Intanto proverò questa tua ricetta così vedo se risolvo.
Quei pirottini poi sono deliziosi :-) dove li hai scovati?

la sissa ha detto...

@Marianna: di solito cerco di sbucciare la frutta all'ultimo momento per evitare che anneriscono, e non ti so dire se il bicaronato favorisce questo processo. Mi spiace non esserti d'aiuto :(
I pirottini li ho comperati a Stoccolma quest'estate.. Mi è impossibile resistere a queste cose quando ho l'occasione di essere all'estero... Bellini vero?!?
Buon proseguimento e grazie della visita. I tuoi frollini ripieni mi hanno ispirato e ne ho fatti di simili ma veg.
Baci!

iulia lampone ha detto...

Golosi questi muffins! Li preparerò per le feste! :)

un abbraccio

la sissa ha detto...

@Iulia: sai che ho iniziato a leggere Oceano Mare?!?
Notte cara..